GAC Costa Blu – la vecchia strategia

VISION

“Contribuire ad innescare processi di sviluppo durevoli e in grado di innalzare la competitività territoriale delle aree di pesca contribuendo al mantenimento della prosperità economica e sociale, al sostegno dell’occupazione e alla tutela della qualità dell’ambiente costiero”

Insieme per valorizzare la nostra costa: è la mission del Gruppo di Azione Costiera della Provincia di Teramo, chiamato GAC Costa Blu proprio per sottolineare il legame tra il territorio e le attività marinare.
Il GAC Costa Blu interviene a sostegno dell’economia locale legata alla piccola pesca di tipo familiare, studia e supporta tutte le idee dirette a salvaguardare e valorizzare la pesca tradizionale, incentivando e promuovendo anche le possibili attività di business ad esso connesse, che siano esse legate al commercio, alla gastronomia, al turismo o alla cultura marinaresca.

 

PARTENARIATO

Il GAC Costa Blu è un’Associazione Temporanea di Scopo che si occupa dell’attuazione del Piano di Sviluppo Locale. La compagine societaria comprende enti pubblici, soggetti privati del settore pesca e soggetti di altri settori socioeconomici operanti sul territorio

  • Ente Porto di Giulianova
  • Provincia di Teramo
  • Camera di Commercio di Teramo
  • Istituto Zooprofilattico Sperimentale G. Caporale
  • Federcoopesca
  • Federazione Provinciale Coldiretti Teramo
  • Federpesca
  • Lega Coop Abruzzo – Settore Pesca
  • Osservatorio Nazionale Pesca
  • Consorform
  • CNA Associazione di Teramo
  • Consorzio Abruzzo Qualità
  • ConfCommercio
  • Confesercenti
  • Circolo Nautico Carlo Vallonchini Srl

partenariato

 

 

 

 

 

 

 

STRATEGIA

Tre sono gli obiettivi per lo Sviluppo Costiero individuati dal GAC in base alle richieste degli operatori del settore pesca:

  • Mantenere la prosperità economica e sociale nella zona costiera della Provincia e aggiungere valore ai prodotti della pesca e dell’acquacoltura
  • Preservare e incrementare l’occupazione nelle zone di pesca sostenendo la diversificazione o la ristrutturazione economica e sociale nelle zone che devono affrontare problemi socioeconomici connessi ai mutamenti nel settore della pesca
  • Promuovere la qualità dell’ambiente costiero

 

Per raggiungere questi obiettivi il GAC ha elaborato e sta attuando le seguenti azioni strategiche suddivise in quattro macro aree di intervento a sostegno delle comunità dei pescatori:

Incremento del valore aggiunto dei prodotti ittici della pesca con azioni di valorizzazione del potenziale produttivo dell’area.
Come: incentivando la diffusione di filiere corte e la vendita a km 0 per raggiungere in modo diretto il bacino dei consumatori locali, proponendo anche nuove forme di commercializzazione del prodotto ittico locale.

Diversificazione delle attività legate alla pesca per limitare i danni derivanti dall’eccessiva dipendenza da poche specie e per migliorare le condizioni di vita degli stessi operatori.
Come: sviluppando l’eco-turismo (pescaturismo e ittiturismo) e promuovendo altre forme di pluriattività.

Valorizzazione dell’immagine territoriale e sviluppo sostenibile di territorio e ambiente, grazie a nuove soluzioni di crescita intelligente.
Come: tutelando e valorizzando l’ambiente costiero e marino attraverso la promozione sociale e culturale delle aree Marine protette e delle Riserve Naturali.

Assistenza tecnica per la progettazione.
Come: aiutando i pescatori ad implementare la strategia.

 

Visualizza il depliant Asse 4 del Fondo europeo per la pesca

Iscriviti alla newsletter

Se sei un pescatore e desideri ricevere informazioni su workshop, bandi e scadenze, iscriviti alla newsletter scegliendo la lista Newsletter Pescatori.

Se sei un turista e desideri ricevere informazioni su eventi, sagre e offerte speciali, iscriviti alla newsletter scegliendo la lista Newsletter Turisti.